Trova il centro dentro di te

Trova il centro dentro di te

Trova il centro dentro di te. C’è qualcosa che non si muove, che non può essere turbato o ferito, da qualche parte dentro di te? Indaga dentro di te per scoprirlo. Trova il nucleo indistruttibile che non ti lascia mai, un rifugio sicuro e non colpito dalle tempeste. E torna a esso ogni volta che tutto attorno a te è spazzato via dal vento e regnano il caos e il disordine. Quello spazio esiste. In pochi lo conoscono. Eppure è il centro esatto del nostro essere. Si trova dentro ciascuno di noi. Nessuno è escluso da questo dono di pace. Ma la maggior parte di noi l’ha dato per scontato, e sembra dunque averlo smarrito. In ogni caso, non può essere perso. Infatti è ciò che sei nel profondo. E non puoi mai perdere ciò che sei. Devi solo ritrovare quel centro. Tutta la spiritualità mira a questo.

Ma non hai bisogno di pratiche complesse e lunghissimi percorsi per ritrovare te stesso. Trova il centro dentro di te ora. Esso è disponibile in ogni momento. Da quel posto sicuro e pieno di pace tutta la vita scorrerà dolcemente. Smetti di dare troppa importanza ai problemi e a ciò che accade là fuori e recupera il contatto con te stesso. Dopotutto, è questo il tuo compito sulla Terra: riunirti alla tua divina essenza. Continuare a vagare non ti porterà da nessuna parte: è tempo di fare ritorno a casa. Hai sofferto abbastanza. Hai vissuto abbastanza in balia della mente. Trova il centro dentro di te.

Trova il centro dentro di te

Smetti di complicarti la vita. Non hai bisogno di cose difficili. Puoi riunirti al tuo Essere in ogni momento. Trova quel posto in cui non puoi essere turbato o ferito. Altrimenti continuerai a soffrire senza sapere perché. Da quel posto puoi osservare serenamente i pensieri, le emozioni, gli eventi. E puoi togliere i veli che si sono accumulati su di te, impedendo alla tua luce di risplendere in tutta la sua potenza. Quali sono i veli che devi rimuovere? Sono tutte le credenze del passato, i pensieri, le emozioni e le sensazioni che hai creduto fossero la tua identità. Non aver paura: non cadrai nel nulla. Per quanto vuoto, lo spazio che ti accoglierà sarà accogliente, pieno di pace e gioia. Non rimpiangerai di averlo trovato e non vorrai smettere di risiedere lì.

Il viaggio è stato meraviglioso ma allo stesso tempo doloroso. Ma ora è tempo di tornare a casa, a riposare nel tuo cuore! Trova il centro dentro di te e sarai sereno. Dopotutto, sai indicarmi qualunque cosa nel mondo che ti possa dare vera felicità, sicurezza, stabilità? Non esiste. Questo luogo esiste solamente dentro di te. Che cosa aspetti a riscoprirlo? Perché dobbiamo credere che tornare a quel centro sia un’impresa eroica, nella quale solo pochi individui avranno successo? Perché dobbiamo chiamarlo illuminazione, risveglio, nirvana, satori quando si tratta dell’intimo del nostro essere? Abbiamo reso la cosa più semplice del mondo come qualcosa di irraggiungibile, destinata solo ai santi, ai grandi maestri, agli illuminati della storia. E in questo modo abbiamo costruito nuove favole che hanno coperto ulteriormente la natura del nostro Io.

La semplicità del tuo Essere

Eppure il tuo Essere è la cosa più semplice che esista. Non c’è “cosa” più vicina a te, più intima. Non devi inseguire “l’illuminazione”, uno stato di coscienza straordinario, la santità. Appena nomini queste cose, la tua mente crea una storia e prefigura un’impresa, un raggiungimento nel futuro. Ed è proprio questo a impedirti di accedere proprio adesso e qui all'”esperienza” del tuo Essere. Quindi non devi fare altro che rifiutare tutte le credenze, le idee su di te. Come può qualcuno sapere qualcosa che tu non puoi sapere, se quell’Essere “illuminato” risplende in ogni momento in te? Finché penserai di avere bisogno di anni e anni per trovare il centro, il tuo vero Sé, per riconnetterti al tuo cuore, renderai vero questo pensiero e la tua ricerca non avrà mai fine.

Ma se hai il coraggio di rifiutare tutte le credenze, le opinioni e le idee, i condizionamenti, i pensieri a cui hai sempre dato valore e importanza, puoi essere libero in questo momento. Devi soltanto smettere di fidarti di quella voce nella tua testa, che ti dice che ritornare a te stesso è un’impresa, che è solo un obiettivo riservato a Gesù o a Buddha. Dimentica questa idea. Smetti di pensare che debba essere qualcosa di così difficile, o che non ne sei degno, o che devi fare qualcosa di particolare, o che non sei pronto, o che non ne vale la pena, o che è spaventoso, o che è pericoloso, o che è un’idiozia, o che non ce la farai mai. Ogni pensiero è un ostacolo al ritorno a te stesso. Dev’essere proprio per questo che l’Illuminazione diventa qualcosa di irraggiungibile per quasi tutti.

Perché crediamo ancora ai miti, siamo schiavi delle illusioni da noi stesse create e potenziate.

Liberati dalle illusioni e trova il centro dentro di te

Il centro è sempre dentro di te. Non ci vuole assolutamente nulla per tornare a esso. Infatti tu sei già quello. Devi solamente smettere di essere chi non sei. E per fare ciò devi liberarti dalle illusioni della mente. Devi smettere di credere ai tuoi pensieri, poiché la credenza dà loro valore e permette loro di crescere indiscriminatamente e così controllarti e renderti schiavo. Ma tale schiavitù non è altro che il potere che hai ceduto alla mente. Altrimenti la mente non avrebbe alcun potere su di te! Riappropriati dunque dei poteri che hai dato alla mente, smettendo di nutrire questa con la tua identificazione, ovvero smettendo di fidarti del contenuto dei tuoi pensieri. Infatti tutti i pensieri sono falsi, sono delle illusioni! Funzionano bene nella vita quotidiana, per le attività e le faccende, ma diventano distruttivi quando attorno a essi costruisci la tua identità.

Smetti di mescolarti con i pensieri, perché tu non sei loro, sei qualcosa di molto più grande! Solo le illusioni che tu stesso hai creato e in cui continui a credere ti impediscono di essere libero, pienamente in pace e gioioso. Vai oltre il tuo corpo, oltre la tua mente: tu non sei queste cose. Ma non ha nemmeno senso credere di essere puro spirito, coscienza o consapevolezza, poiché anche questo è un altro pensiero! Puoi però scoprire quella dimensione immutabile dentro di te, ciò che senti sempre vivo e presente, quel senso dell’Io svincolato da ogni riferimento agli oggetti dell’esperienza. Ecco: quello è il centro dentro di te. Come vedi, è sempre lì: quindi non devi fare nulla per raggiungerlo, per certi versi sei già “illuminato”!

Fidati del centro di te e sposta qui la tua attenzione

Devi solamente fidarti di questo centro, iniziare a vivere da lì, ricordando che nulla che ti accade può farti del male, ferirti o turbarti e tu puoi sempre riposare nella pace del tuo Essere! Si tratta in gran parte di una questione di fiducia e interesse. Devi fidarti del tuo Essere come hai sempre fatto con la mente. Quando arriva un pensiero, perché devi crederlo vero, alimentarlo, dargli energia, quando puoi tranquillamente rimanere in te stesso e lasciarlo andare, senza fare assolutamente nulla? Dopotutto, il tuo centro è molto più stabile, perché non cambia mai, mentre la tua mente è solo un insieme di pensieri, ed è ciò che di più instabile esista! In che cosa puoi confidare se non in ciò che non cambia mai, non ti lascia mai ed è sempre presente dentro di te? Quindi poni la tua fiducia nel tuo Essere.

E soprattutto coltiva il tuo interesse per il tuo Essere, mentre dai molta meno importanza ai tuoi pensieri, a ciò che muta, a ciò che non sei. Dopotutto, ciò per cui ti sei sempre preoccupato è una forma che ha davanti a sé solo pochi anni di vita, per quanto giovane tu possa essere, e per ognuno di noi arriverà il momento in cui saremo sul letto di morte! Quindi che senso ha persistere in ciò che è destinato a finire così presto? Che importanza ha anche il problema più grosso? Quindi trova il centro di te e ogni cosa sarà in ordine. Anziché dare la tua attenzione ai pensieri, ai problemi, alle piccole e grandi cose, sposta l’attenzione in quel campo in cui tutto questo ha luogo ed è percepito.

Trova subito il centro dentro di te

Il centro è sempre dentro di te, è il tuo cuore, il nucleo del tuo Essere. Rimuovi tutte le incrostazioni che si sono consolidate. Per farlo, devi semplicemente smettere di dare attenzione a tali incrostazioni. Smetti di nutrire i tuoi pensieri, di far crescere il seme delle emozioni negative, di avere paura, di alimentare problemi. In questo modo, tutto tornerà a posto anche là fuori. Ma soprattutto avrai trovato quel posto stabile, sicuro e felice che non vorrai più abbandonare, come esso non ti ha mai abbandonato! Appassionati di questo centro, dagli tutta la tua attenzione e il tuo interesse, rimani il più possibile dentro di esso: tutto ciò è sufficiente per tornare al tuo cuore. Non serve assolutamente altro.

Smetti di cercare, di complicare le cose, ignora quella voce canterina nella testa, perdi interesse per ciò che è instabile e temporaneo. E affidati a ciò che è permanente e sempre presente. In questo modo troverai tutto ciò di cui hai bisogno e non chiederai più nulla. Lascia andare ogni sforzo e semplicemente sii. Non devi fare altro: torna al tuo Essere ora! Lascia andare, almeno per un momento, tutte le tue idee su te stesso, sugli altri, sulla vita, sul mondo. E abbandonati al tuo cuore, fiducioso e senza dubbi: e potrà avvenire il miracolo, se solo avrai abbastanza fede.

Grazie per la lettura! Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione.