Come amare incondizionatamente

Come amare incondizionatamente

È possibile amare incondizionatamente? Certamente può apparire un’impresa colossale, ma non si tratta di un obiettivo impossibile. La verità, infatti, è che l’amore puro fa parte della nostra essenza più intima. Il nostro compito consiste soltanto nel riscoprirlo. Riscoprire l’amore significa tornare alla nostra natura più profonda. L’amore è il risultato di un processo di sgretolamento e purificazione. Sgretolare vuol dire scavare nel profondo del subconscio per scoprire quali emozioni, credenze e reazioni negative ci impediscono di accedere al regno del nostro Essere. Purificarsi significa eliminare quel sostrato di negatività che ci preclude di sperimentare la fiamma inesauribile del nostro cuore. Ma come possiamo arrivare ad amare incondizionatamente?

Che cosa vuol dire amare incondizionatamente

Innanzitutto che cosa vuol dire amare incondizionatamente? Significa vivere in un’attitudine positiva e gioiosa in qualunque situazione, condizione e ambiente e con qualsiasi persona. E ciò presuppone la capacità di perdonare ogni torto, essere pieni di comprensione e compassione, riempirsi di gratitudine e affetto verso tutti e ogni cosa. Una definizione molto semplice dell’amore incondizionato è offerta dal Vangelo, dove Gesù prescrive ai propri discepoli di amare i propri nemici. Se tu riesci ad amare i tuoi nemici, amerai incondizionatamente. Che cosa vuol dire amare i propri nemici? Significa accettare ogni persona che incontriamo nella sua perfezione animica. Ma anche accettare ogni ombra, ogni apparente imperfezione che vediamo dentro e fuori di noi.

Perché si dovrebbe accettare tutto senza condizioni?

Ma perché uno dovrebbe desiderare di amare incondizionatamente? Che vantaggi potrebbe ottenerne? Beh, l’amore incondizionato è di per sé dolcissimo e gioioso, per cui un individuo in questo stato è pienamente soddisfatto e in pace, ed è inoltre di enorme aiuto per chi lo circonda, poiché trasmette energia positiva e ad alta frequenza. Ma amare incondizionatamente non porta a perdere qualcosa? La verità è che per arrivare a questo livello devi sì rinunciare a qualcosa, ma si tratta di beni e piaceri minori rispetto a quello luminoso e divino dell’amore. Quindi ti garantisco che vale assolutamente la pena coltivare amore incondizionato. Ma come si può coltivarlo?

Come amare incondizionatamente

Allora come si può amare incondizionatamente? La prima cosa più importante in assoluto è essere profondamente intenzionati a sviluppare questa qualità. È fondamentale una potente motivazione interiore, ma anche una focalizzazione genuina e sincera. In altre parole devi fare dell’amore incondizionato una tua priorità per il tuo prossimo futuro e preoccuparti di mantenere sempre accesa la fiamma della passione per il tuo obiettivo. Ma ricordati che passione, intenzione e motivazione devono guidarti senza attaccamento. Attaccarti al risultato in modo ossessivo potrebbe vanificare completamente i tuoi sforzi. E qui viene il secondo elemento fondamentale: non partire da una posizione di mancanza, ma di pienezza. In altre parole, riconosci l’amore che è già in te.

Infatti la verità è che l’amore è una qualità che già possiedi. Quindi il tuo obiettivo sarà inizialmente concentrarti su ciò che già hai, per farlo crescere sempre di più dentro di te. E come puoi concentrarti sull’amore che già alberga nel tuo cuore? Innanzitutto, prova a chiudere gli occhi e a immaginare una circostanza passata nella quale hai provato un forte amore. Magari è stata la prima volta che ti sei innamorato, oppure quando ti sei commosso di fronte a un tramonto suggestivo. Focalizzati sull’emozione di amore e positività scaturita da quella situazione. Se provasti amore un giorno, significa che quella qualità fa ancora parte di te. Rievocala intensamente e ripromettiti che d’ora in poi ti farai guidare da quella fiamma.

Nei momenti di sconforto, cercherai di far risplendere quella luce. E proverai a farlo anche quando la tua reazione spontanea contro qualcuno o qualcosa è rifiuto, odio o disprezzo.

Come amare incondizionatamente rendendo concreta l’intenzione

Essenzialmente, se vuoi amare incondizionatamente, una volta che ti sei “consacrato all’amore”, devi rimanere fedele a esso, con la forza della tua intenzione e della tua volontà. Ciò non vuol dire che devi amare per forza o costringerti ad accettare ciò che non riesci. Devi sviluppare un’attitudine, una tendenza volontaria, non un obbligo morale o compulsivo. Del resto, non si può amare per forza, perché l’amore è spontaneo per natura. Allora, tu puoi soltanto affidarti a questa luce, all’inizio opaca, poi pallida e gradualmente sempre più fiammante. Non forzare mai il processo: rimani semplicemente coerente con la tua intenzione di amare incondizionatamente.

Come puoi rendere più forte la coerenza con la tua intenzione? Puoi rendere le tue azioni conformi alla tua volontà, rafforzando così la tua intenzione. Ciò può essere fatto praticando la gentilezza amorevole con le persone attorno a te. In altre parole, ripromettiti di comportarti il più amorevolmente possibile con tutti. Contemporaneamente, lavora sulla gratitudine. E cerca di comprendere gli altri e di avere compassione verso di loro. E ovviamente cerca di perdonare ogni torto. Fatti guidare dalla tua intenzione anziché preoccuparti troppo di quali comportamenti dovrai mettere in atto. La sola intenzione contiene in sé una potenzialità straordinaria.

Come amare incondizionatamente trasmutando l’odio e l’attaccamento

Ora che l’intenzione è forte e solida e che l’impegno a far crescere l’amore è saldo, la vita ti offrirà le pratiche di cui hai bisogno per sviluppare l’amore incondizionato. Nell’esperienza, troverai degli ostacoli che ti metteranno alla prova. Infatti nel tuo subconscio risiede una serie di forme di amore di “basso livello”. Quindi determinati eventi faranno risuonare queste forme di amore basso, procurandoti magari sofferenza o disagi, come odio, rabbia, rancore, rifiuto, vendetta, gelosia e possessività, attaccamento. Tutte queste cose sono il piombo che dovrai trasmutare nell’oro dell’amore.

Come puoi trasmutare queste emozioni basse in amore incondizionato e altre emozioni superiori? Quando si presentano, devi rimanere presente e lasciarle andare. In particolare, puoi cercare di focalizzarti sul tuo amore e immaginare di inviarlo alle parti di te ferite. Non ascoltare la tua mente, che ti dice che l’emozione non è sopportabile oppure ti spinge a proiettarla all’esterno o a rifuggirla. Limitati a osservarla senza giudizio e a illuminarla con la tua consapevolezza, cercando, se puoi, di arrenderti e accettare pienamente l’emozione. Riconosci che la tua sofferenza dipende dalla tua negatività interna e dal tuo attuale stato di coscienza, non dall’esterno. Confida che con gli occhi del cuore e dell’amore vedrai tutto sotto un’altra prospettiva è che potrai sorridere di te stesso in futuro.

Una sintesi efficace + ultimi preziosi consigli

Ecco, in breve, come puoi amare incondizionatamente:

  • sviluppa l’intenzione di amare incondizionatamente, partendo dall’amore che è già in te;
  • fatti guidare dalla tua intenzione nella tua vita;
  • rendi concreta la tua volontà praticando la gentilezza amorevole, la gratitudine, la compassione è il perdono;
  • lascia andare la tua mancanza di amore e la tua negatività per trasmutarle in amore incondizionato.

Ricorda, poi, che è necessario accettare innanzitutto te stesso incondizionatamente. Per questo puoi leggere il mio articolo su come sviluppare una sana autostima. Se vuoi essere gentile e compassionevole verso gli altri, devi prima sforzarti di esserlo nei tuoi confronti. Inoltre, può esserti utile coltivare una nuova prospettiva di te stesso e degli altri. È difficile amare senza condizioni quando porti dentro di te credenze limitanti che ti costringono a rimanere attaccato alla negatività o a giustificarla. Metti in discussione il punto di vista del tuo ego. Nel frattempo, non puoi non lavorare sul non giudizio. Non giudicare è un presupposto fondamentale per accedere all’amore.

Se rimani connesso con la tua fiamma d’amore, e cioè ti fai guidare dal tuo cuore invece che dal cervello, non giudicare, non lamentarti, accettarti e perdonare saranno conseguenze naturali della tua intenzione. Per questo ho dato molta più importanza in questo articolo all’intenzione piuttosto che ai singoli comportamenti da mettere in atto: questi infatti non sono che il risultato esterno della tua volontà interiore. Quindi, anziché preoccuparti eccessivamente di diventare un maestro in ciascuna pratica spirituale (dall’accettazione al non giudizio, dal perdono alla compassione), può essere molto più efficace affidarti al tuo cuore, sempre ricordandoti di sforzarti di rendere concreta la tua intenzione nella tua vita.

Grazie per la lettura! Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: