come aumentare la tua autostima

Come aumentare la tua autostima

La maggior parte di noi tende ad avere un’autostima traballante, mossa su e giù dalle variazioni delle circostanze esterne e da tanti piccoli fattori che contribuiscono a diminuire il nostro livello di fiducia in noi stessi. Ma è assolutamente possibile aumentare la tua autostima e smettere di farla dipendere dall’esterno. Ti offrirò dei consigli per creare un centro solido dentro di te, in modo da non dover ricercare l’approvazione degli altri per essere felice. Ti proporrò delle strategie su come aumentare la tua autostima per smettere di soffrire e per iniziare ad essere finalmente soddisfatto e in pace con te stesso.

Partirò da una definizione di autostima, per poi addentrarmi nel vasto campo delle soluzioni e delle strategie necessarie per accrescere questa risorsa preziosissima. Potenziare l’autostima può davvero fare la differenza tra una vita mediocre e un’esistenza in cui realizzare tutti i tuoi sogni. L’autostima è una forza interiore che ti guida, una fiamma che illumina il tuo cammino fornendoti energia e vitalità. Per questo hai assolutamente bisogno di coltivarla e di potenziarla immediatamente.

Che cos’è l’autostima

Partiamo dalla definizione di autostima che ne dà Wikipedia:

“L’autostima è il processo soggettivo e duraturo che porta il soggetto a valutare e apprezzare se stesso tramite l’autoapprovazione del proprio valore personale fondato su autopercezioni. La parola autostima deriva appunto dal termine “stima”, ossia la valutazione e l’apprezzamento di sé stessi e degli altri” (da Wikipedia)

In sintesi, l’autostima è il modo in cui ci giudichiamo e ci valutiamo. Una bassa autostima rischia di compromettere la tua vita, poiché sei portato a rinunciare alle sfide e ad interpretare i tuoi insuccessi come fallimenti definitivi e riprove delle tue debolezze. Essa comporta una costante focalizzazione sulle tue vulnerabilità e l’assorbimento in pensieri che ti portano ad autosabotarti. Un’alta autostima, al contrario, ti permette di concentrarti più facilmente sulle tue opportunità e sui tuoi punti di forza. Essa è correlata con alti livelli di felicità e soddisfazione.

Come aumentare la tua autostima passo passo

Prima di entrare nel merito della strategie su come aumentare la tua autostima, vorrei che tu compissi queste 3 semplici azioni:

  • Innanzitutto, credi di poter aumentare la tua autostima. Questo è un passo essenziale, poiché se hai già una bassa autostima, ti sarà difficile migliorarla se sei convinto che i tuoi problemi di autostima non sono risolvibili o sono addirittura una parte ineliminabile della tua personalità.
  • Segna su un foglio quali vantaggi o risultati vorresti ottenere aumentando la tua autostima: questo semplice esercizio può avere un elevato potere motivante. Ricorda infatti che senza una spinta motivazionale iniziale non avrai la forza d’animo necessaria per intraprendere il percorso. Scrivi, ad esempio, che vorresti parlare in pubblico senza vergogna, o che ti piacerebbe semplicemente apparire più sicuro di te.
  • Tieni questo foglio sempre a portata di mano, in modo da ricordare il tuo impegno nel rafforzare la tua autostima.

Una volta che avrai assunto l’impegno e ti sarai motivato a sufficienza, puoi iniziare con le strategie vere e proprie:

Scrivi i tuoi punti di forza e le tue debolezze

Questo esercizio potrebbe davvero darti dei risultati straordinari in termini di miglioramento dell’autostima. Prendi un qualsiasi foglio (che rottura questi fogli!) e dividilo in due. Nella parte sinistra, scrivi i tuoi punti di forza, cercando di essere il più possibile sincero. Nella parte destra, scrivi le tue debolezze, senza sopravvalutarle, esagerarle o essere disonesto con te stesso. Se preferisci, puoi farti aiutare da qualcuno, purché sia disposto ad essere del tutto sincero. Cerca di abbandonare ogni modalità di giudizio quando fai questo esercizio.

A questo punto, rileggi del tue debolezze e accettale così come sono. Riconosci che resistere ad esse ti comporterebbe solo sofferenza e accettarle è l’unica cosa che puoi fare. Chiediti se i tuoi punti deboli sono davvero così insopportabili o se tendi ad ingigantirli. Passa poi a rileggere i tuoi punti di forza e sii felice di essi. Compiaciti delle tue qualità: forse non le avevi mai considerate prima, oppure le avevi sottovalutate perché eri troppo intento a giudicarti negativamente e a focalizzarti sulle tue vulnerabilità. Alla fine dell’esercizio, ritaglia il foglio e tieni con te solo la parte sinistra. Butta la parte destra, e mentre lo fai pensa che stai rimuovendo la tua negatività. Quando ti sentirai umiliato o depresso, rileggi le tue qualità: esse saranno il tuo punto di riferimento.

Cambia il tuo dialogo interiore: come aumentare la tua autostima smettendo di essere duro con te stesso

Se la strategia precedente può essere efficace nel breve termine, questo secondo consiglio può davvero cambiarti la vita se lo applicherai da subito e lo porterai sempre con te. Questo suggerimento va a cogliere proprio l’essenza dei problemi di autostima. Essi, infatti, dipendono dalla voce dentro la tua testa, che è normalmente impegnata in continui giudizi di valore nei confronti degli altri e di te stesso. Diventa consapevole di come i tuoi pensieri influenzano il tuo stato d’animo e la tua autostima. Noterai sicuramente che sei duro con te stesso. Probabilmente le tue figure educative erano molto giudicanti e inflessibili con te, e tu hai ereditato questo atteggiamento, introiettandolo nella tua mente.

Se non sei stato valorizzato a sufficienza nell’infanzia e nell’adolescenza, il tuo dialogo interiore sarà molto probabilmente negativo. Per questo devi assolutamente diventare cosciente di come la tua mente tenda a formulare sempre gli stessi giudizi e a focalizzarsi sui tuoi punti deboli. Dopodiché, devi intervenire sui tuoi pensieri. Ogni volta che ti sovviene un giudizio negativo, lascialo andare e prova a sostituirlo con un pensiero positivo, attingendo magari all’elenco di valori dell’esercizio precedente. Non seguire più le trame della tua mente. Questo processo potrebbe richiedere un certo sforzo, ma se sarai caparbio potrai raggiungere risultati piuttosto velocemente.

Abbassa le tue aspettative su te stesso

Come per la strategia precedente, anche in questo caso devi essere meno duro con te stesso. Devi valutare quali sono le aspettative che nutri nei tuoi confronti. Probabilmente pretendi troppo da te, magari sei perfezionista e ciò potrebbe essere diventata una sgradevole ossessione di cui puoi però liberarti. Nota qual è il livello delle tue aspettative e prova ad abbassarlo. Se ad esempio pretendi di essere perfetto quando svolgi un compito, prova ad essere benevolo con te stesso quando sbagli. Impara a perdonarti e ad eliminare quell’osservatore parziale e intransigente che sta dentro la tua mente. In molti casi è addirittura preferibile non avere alcuna aspettativa su di te. Per farlo, puoi usare una strategia straordinaria:

Diventa osservatore anziché giudice e smetti di essere al centro del mondo

La soluzione vincente ai problemi di autostima consiste, secondo me, nel passare dalla modalità di giudizio a quella di osservazione. In altre parole, devi applicare la meditazione alla tua vita quotidiana (per questo ti consiglio assolutamente di meditare!) Quando la tua autostima viene intaccata da qualcosa, osservati senza giudicarti. Senti il tuo disagio senza entrare nella tua mente e senza formulare giudizi. Cerca di lasciar andare la sensazione spiacevole e limitati ancora a continuare ad osservarti. In molti casi, noterai che la mente giudicante sarà già attiva e sarai intervenuto troppo tardi. In tanti altri casi, ti dimenticherai di essere osservatore. Ma ricorda che in ogni momento tu puoi decidere di sottrarti al disagio, rimanendo semplicemente presente.

Diventa osservatore anche degli altri: finché infatti continuerai a giudicare gli altri, starai usando la stessa modalità di giudizio che usi nei tuoi confronti, perpetuando così la solita funzione distruttiva. Se imparerai ad essere benevolo con gli altri, ti riuscirà essere più dolce anche con te stesso. Fai complimenti e compi qualche gesto di gentilezza. Ciò ti aiuterà a spostare il tuo focus all’esterno. Se ti dedichi agli altri, smetti di essere continuamente focalizzato su te stesso e il tuo dialogo interiore diventerà meno aggressivo. Smetti di essere al centro del mondo. Prova a pensare agli altri, o a qualche altra cosa, invece che farti assorbire continuamente da quella vocina che ti ripete quanto sei misero e che non vali a niente.

Come aumentare la tua autostima amandoti

Aumentare la tua autostima è anche una questione di dedicarti a te stesso. Finché ignorerai i tuoi bisogni, i tuoi desideri e le tue passioni e ti trascurerai, non potrai pretendere di godere di una buona autostima. Cerca di identificarti meno con te stesso e di vederti come un figlio. Considera che hai bisogno di cure e di attenzioni e non puoi sempre cercare queste cose all’esterno. Se infatti non hai ottenuto l’amore di cui avevi bisogno da bambino, sarà difficile ottenerlo adesso, in un mondo in cui ognuno pensa solo a se stesso e al proprio orticello. Per questo devi essere tu a fare il primo passo per amarti incondizionatamente. Puoi farlo, come abbiamo detto prima, abbandonando il giudizio e smettendo di essere duro con te stesso. Ma puoi farlo anche con delle piccole azioni pratiche che possono davvero farti sentire amato da te stesso.

Dedicati alle tue passioni

Se farai ciò che ti piace e che ti dà soddisfazione, la tua mente si rilasserà e lascerà spazio a pensieri più positivi. Non puoi pretendere di avere un dialogo sereno con te stesso se calpesti continuamente i tuoi desideri. Non puoi trascurare le tue passioni. Scegli degli interessi a cui dedicarti in maniera piena e libera. In questo modo potrai rilassarti e non sentirai più quel senso di mancanza e trascuratezza che ti porta ad essere duro e inflessibile con te stesso.

Prenditi cura del tuo corpo

Fai attività fisica, fai delle passeggiate, cura la tua salute. Goditi il cibo, apprezza il tuo corpo così com’è. Anche la tua immagine fisica potrebbe causarti problemi di autostima, ma se ti prenderai cura del tuo organismo ti sentirai amato da te stesso e non avrai bisogno di altri per dirti quanto vali e quanto sei degno di apprezzamento. Fatti scivolare via tutte le norme sociali sull’aspetto e non inseguire valori che non sono i tuoi. Se gli altri non sono in grado di valorizzarti per il tuo aspetto, non farne una questione personale. Piuttosto che all’estetica, focalizzati sulla salute, il benessere e l’energia.

Sii tu il primo ad amare

Ama anche gli altri: se riuscirai a sviluppare sentimenti positivi nei confronti di chi ti sta intorno la tua autostima crescerà di conseguenza. Il fatto è che siamo abituati a risolvere i problemi di autostima con un approccio limitato e personale, quando essi derivano in gran parte da una mancanza di amore. Amando gli altri e dedicandoti ad essi, la tua autostima non potrà più rappresentare un problema. Infatti dando amore all’esterno, riempirai d’amore anche il tuo cuore.

Come aumentare la tua autostima in breve + ultimi consigli

In breve, per rafforzare la tua autostima devi innanzitutto smettere di essere duro con te stesso. Hai bisogno di spostare la tua attenzione dal dialogo interiore all’esterno e di limitare ad osservarti senza giudicarti. Devi prendere l’iniziativa di amare te stesso e gli altri per colmare la mancanza di affetto del passato. Ti puoi focalizzare sui tuoi valori e accettare le tue debolezze incondizionatamente. Puoi dedicarti alle tue passioni e a te stesso in modo da sentirti amato e non trascurato. Devi smettere di essere al centro del mondo e inizia a pensare agli altri e a dedicarti ad essi.

Inoltre, smetti di fare dell’autostima un problema. Essa è una questione di amore e di consapevolezza. Nutri fiducia in te stesso in quanto, chiunque tu sia, sei una persona degna di amore e di apprezzamento, semplicemente perché sei un essere umano. Sii grato per quello che hai e pensa alle opportunità. Rifletti su quanto sia insensato lamentarti di non essere amato. Non c’è nessuno che può amarti al posto tuo. Per quanto sia difficile, devi assumerti la responsabilità di valorizzarti. Rinuncia all’approvazione altrui. Non puoi far derivare la tua autostima dall’esterno. Crea un centro solido dentro di te in modo da avere abbastanza amore nei tuoi confronti qualunque cosa succeda.

Segui la nostra pagina Facebook per rimanere costantemente aggiornato!

https://www.facebook.com/leopazzola/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: