cosa succede quando smetti di giudicare

Cosa succede quando smetti di giudicare

Cosa succede quando smetti di giudicare? Potrebbe accadere un miracolo. Il non giudizio comporta così tanti benefici che se non l’hai già sperimentato, devi assolutamente provarlo. Potresti ottenere dei vantaggi che nemmeno puoi immaginare. Tieniti pronto perché ti stupirai della mole di effetti positivi che scaturiscono dal non giudizio. Spero che questo articolo ti possa offrire una motivazione profonda.

Innanzitutto, ti invito a non vedere il giudizio come una questione morale, anche perché in questo modo non riuscirai a rinunciare a questa abitudine. Il giudizio è semplicemente un atteggiamento, dovuto alla tendenza della mente di separare la realtà in categorie. Il non giudizio è una nuova modalità per raggiungere la quale è necessario addestrare la mente. In questo articolo ti spiego come smettere di giudicare. Non è così semplice, ma come capirai dai prossimi paragrafi, ne vale assolutamente la pena.

I benefici del non giudizio: cosa succede quando smetti di giudicare

Ecco che cosa succede quando smetti di giudicare:

  • Superi la paura del giudizio degli altri. La paura del giudizio degli altri deriva dalla proiezione del nostro giudizio su di essi e su noi stessi (vedi la legge dello specchio). In breve, più giudichi più ti sentirai giudicato. Quindi, anziché lamentarti del giudizio che ricevi all’esterno, chiediti come e quanto tu sei il primo a giudicare. Ricorda sempre che i problemi non esistono mai là fuori, ma sono sempre interni a te e puoi dunque risolverli intervenendo sulla tua interiorità.
  • Gli altri inizieranno a notare i tuoi sforzi e cominceranno a comportarsi in maniera diversa. Quando smetti di giudicare, le persone che ti stanno attorno si accorgono del tuo cambiamento e molto probabilmente inizieranno a giudicarti davvero di meno. Quindi non soltanto avvertirai molto meno il giudizio, ma ne riceverai sicuramente di meno: la tua trasformazione interna si rifletterà inevitabilmente all’esterno e i tuoi rapporti miglioreranno notevolmente.
  • La tua mente si acquieta. La compulsione a giudicare rende la tua mente iperattiva. Se inverti questa tendenza, la tua mente riceve i benefici di centinaia di ore di meditazione, riducendo la sua attività. Di conseguenza, ti sentirai più in pace e in armonia.
  • Si apre il tuo cuore. Quando ti sforzi di non giudicare, risparmi energia. Questa energia crea dentro di te un “fuoco” che ti rende più capace di sperimentare amore e di accettare il presente incondizionatamente. L’accettazione e l’amore, infatti, sono il contrario del giudizio. Mentre il giudizio separa e crea conflitti, l’amore è un collante che unisce.

Non abbiamo finito… Che cosa succede ancora di meraviglioso quando smetti di giudicare?

I benefici del non giudizio sono ancora numerosi e straordinari:

  • La tua autostima aumenta drasticamente. Hai capito bene: questo è uno degli effetti più meravigliosi del non giudizio. Quindi, al posto di acquistare corsi o libri costosi zeppi di strategie per migliorare la tua autostima, smetti di giudicare e vedi che cosa succede. I problemi di autostima discendono tutti dalla mancanza di amore, quindi dal giudizio: a rovinare la tua autoimmagine è quella voce critica nella tua testa. Se ti giudichi costantemente, è ovvio che vivrai un conflitto perenne tra aspetti positivi e negativi di te stesso. Abbiamo visto che il giudizio è sempre duale, poiché la mente vive di opposti e creando separazioni. Dunque, se costruisci la tua autostima sul giudizio, essa sarà sempre traballante e insicura. Oppure sarai costretto a diventare più giudicante per conservare un minimo di amor proprio.
  • Puoi finalmente essere autentico. Quando non giudichi più, smetti di essere condizionato dall’esterno e puoi dunque decidere con più efficacia cosa fare nella tua vita. Inoltre puoi diventare molto più aperto e spontaneo nei rapporti, poiché non hai più paura di cosa penseranno gli altri delle tue azioni. Ciò non vuol dire che non sarai sensibile; anzi…
  • Il non giudizio ti apre alla compassione e ti permette di apprezzare gli altri nonostante i loro difetti. Il giudizio, al contrario, ti porta ad essere duro nei loro confronti, soffocandoli e opprimendoli.
  • Sei in grado di provare facilmente gratitudine. Quando giudichi, sei costantemente focalizzato sul negativo; se non giudichi, riesci a intravedere la perfezione di tutto e sei grato di ogni cosa che la vita ti offre.

Non sei ancora motivato a smettere di giudicare? Allora continua a leggere

I benefici non finiscono qui: potrei stare ore e ore a citarli tutti. Ma per ora te ne presento solo qualcun altro:

  • Apprezzi le sfumature della realtà. Magari potresti pensare che il giudizio è essenziale per interpretare il mondo. In realtà, quando giudichi, vedi tutto in bianco e nero, poiché dividi il mondo in categorie. Inoltre, confondi la realtà con il tuo punto di vista, credendolo universale. Quando smetti di giudicare, puoi accedere alla realtà direttamente, senza il filtro della mente.
  • Sei libero dal dominio della mente. Una mente che giudica è una mente che ti possiede e detta la tua agenda. Smettendo di giudicare, ti liberi dalla sua dolorosa schiavitù e inizi a vivere pienamente.
  • Smetti di avere nemici. I nemici, le persone che ti danno fastidio e gli individui insopportabili esistono soltanto nella misura in cui tu li crei con la tua mente tramite il giudizio. Il nemico esiste solo nella tua testa: puoi sperimentarlo tu stesso.
  • Il mondo diventa un gioco anziché una guerra. Questo è fondamentale: quando rinunci al giudizio, tutti i tuoi conflitti interiori (che solitamente proietti all’esterno) si risolvono e non hai più bisogno di lottare. Tutto inizia a scorrere spontaneamente e tu segui il flusso della vita.
  • I tuoi vecchi problemi diventano opportunità di crescita. Se smetti di giudicare gli eventi, accade che anche ciò che definivi come “problema” inizia a non turbarti troppo. Per di più, puoi trasformare ciò che un tempo ti faceva perdere la testa in occasioni meravigliose per elevare la tua consapevolezza.
  • Potresti risvegliarti. Quando smetti completamente di giudicare, il tuo ego collassa e realizzi la tua vera natura. Soltanto questo dovrebbe essere una motivazione sufficiente per non giudicare, vero?

Segui la nostra pagina Facebook per rimanere costantemente aggiornato!

https://www.facebook.com/leopazzola/

3 commenti su “Cosa succede quando smetti di giudicare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: