Il potere di lasciar andare

Certe volte per essere felici basta poco. Cerchiamo la felicità nei modi più assurdi. Eppure possiamo essere in pace proprio adesso. Come? Sfruttando uno dei poteri più straordinari della nostra mente. Di quale potere si tratta? Ovviamente del potere di lasciar andare. Ma che cos’è esattamente? E in che cosa consiste? Ma soprattutto come si usa? In fondo è facile dire: lascia andare. Ma nella pratica le cose non sono così semplici. Come servirsi del potere di lasciar andare in modo efficace? E come usare tale potere per accedere a uno stato di pace interiore, armonia ed equilibrio?

Come sfruttare il potere di lasciar andare?

Come si fa a lasciar andare? Lasciar andare non è propriamente un’azione. Piuttosto, è una non-azione. Infatti consiste in realtà nel lasciar essere, nell’accettare profondamente il momento presente e ciò che ci offre, con le sue onde emotive, i suoi pensieri, le sue sensazioni. Lasciar andare significa centrarsi nel nucleo del proprio essere e da lì adagiare la propria presenza sull’emozione, i pensieri, le sensazioni che vogliamo lasciar andare. Quando ad esempio senti un malessere emotivo, anziché scacciarlo via e anziché resistergli, connettiti semplicemente al tuo cuore, come in un momento sacro, e stai tranquillamente per alcuni istanti sul dolore.

Non aver paura del tuo dolore, non scappare da esso. Rimani su di esso, lasciando che emergano le resistenze. Smetti di resistere, lascia andare cioè lo sforzo di cambiare la tua esperienza presente, non lottare contro le emozioni e le sensazioni, lascia che i pensieri sgorghino spontaneamente. Tu rimani semplicemente a osservare. Dopodiché, chiediti se ciò che provi è davvero così insostenibile. Di sicuro puoi stare con quel malessere per almeno qualche secondo, e ancora un altro e poi un altro ancora. E vedrai che non ti succederà niente. Entra nel tuo dolore e accorgiti che alla fine non è nulla. Renditi conto di come è la tua resistenza a creare sofferenza. Lascia allora andare la resistenza e accetta il momento presente così com’è. E arrenditi in profondità.

Tutto va bene così com’è

Lascia andare.

Quando tutto sembra andare storto, lascia andare lo sforzo di dover riordinare, controllare, mettere a posto. Perché va bene così. Lo sforzo non risolverà niente.
Quando la vita ti mette alla prova, lascia andare il desiderio compulsivo di risolvere, analizzare, razionalizzare. La mente è incapace di creare ordine.
Quando ti guardi allo specchio e ti assale la depressione per l’età che avanza o per l’ennesimo brufolo, lascia andare il bisogno di cambiare. Perché vai bene così come sei.

Quando hai come l’impressione che ci sia qualcosa fuori posto e da correggere, lascia andare. Perché tutto è perfetto nel suo ordine disarmonico.
Quando la tua mente non vede l‘ora di raggiungere una meta o si proietta nel futuro, lascia andare e torna nel qui e ora. Perché il presente è l’unico luogo sicuro, felice e gioioso.
Quando provi un fastidio, un disagio, una sensazione dolorosa, lasciati andare e arrenditi, fonditi con il dolore e lascialo passare da solo.
Quando non hai la minima idea di che cosa fare nella vita, di che cosa sia meglio o peggio, giusto o ingiusto, lascia andare la resistenza alla confusione e ricorda che dal caos è nato l’intero Universo.

Lascia andare… e andare… e andare

Quando ti senti giudicato, attaccato, ferito, lascia andare. Non sarà lo sforzo di difenderti a garantirti pace. Scegli la pace piuttosto che l’orgoglio.

Quando ti viene detto che hai torto ma tu in cuor tuo sei convinto di aver ragione, lascia andare. Non sarà lo sforzo di difendere la tua opinione a regalarti benessere. Scegli la pace piuttosto che l’insensata soddisfazione di essere nel giusto o di aver ragione.

Quando non riesci a perdonare qualcuno, ricorda che solo lasciando andare il rancore potrai tornare a godere dell’agognata pace interiore. Il rancore distrugge la tua pace.

Quando la rabbia monta dentro di te, lascia andare, perché non c’è nulla che la rabbia possa risolvere.

Quando sei sommerso da una nube nera di emozioni dolorose, lascia andare e andare e andare, finché non ritrovi il tuo centro anche in mezzo all’inferno. Nessun dolore, nessuna forma di negatività può impedirti di essere in pace.

Lascia andare!

Grazie per la lettura! Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *