La forza dell’accettazione

La forza dell’accettazione

Accettare il momento presente è un atto che contiene in sé una straordinaria potenza trasformativa. Quando accetti pienamente, totalmente e con tutte le fibre del tuo essere questo istante presente – e cioè abbandoni ogni resistenza, ogni tensione, ogni giudizio e lasci che esso sia ciò che è – avviene dentro di te una magia: una nuova frequenza energetica inizia a vibrare dentro di te. È la frequenza dell’armonia, che scaturisce dalla forza dell’accettazione.

Una soave armonia

Questa armonia è il frutto dolcissimo della sintonia del tuo cuore con la Vita, che è solo nel qui e ora. L’accettazione è la chiave per accedere a questa vibrazione, che è essenzialmente pace e amore puri e incondizionati. L’accettazione è più un ricevere che un fare: significa aprirsi all’interezza del momento presente, qualunque esso sia, e lasciare che la luce dell’Adesso risplenda dentro di noi e risuoni con la nostra stessa luce divina che ci illumina e ci vivifica. Questa luce è Coscienza pura e disincarnata, non manifestata e traboccante del proprio Essere eterno.

La “pratica” dell’accettazione


Quindi la tua pratica spirituale sia essenzialmente questa: arrenditi a ciò che è, accetta la Vita nel suo fluire e scorri con essa. Non inquinare lo spazio immacolato dell’Universo con la lamentela e la resistenza. Scegli una pace tranquilla e serena, che solo l’accettazione completa può garantirti. L’unica pratica veramente efficace sul sentiero del risveglio è questa. Come mai l’accettazione è così potente? Perché rimuove gli ostacoli tra te e il tuo vero Essere, fra te e il momento presente. Essa è la chiave per accedere al tuo qui e ora.

Lascia che la sofferenza sia

Quando stai soffrendo, ricordati che l’unica cosa che puoi fare è arrenderti, e confida che questo tuo arrenderti ti spalancherà le porte, prima o poi, al regno della vera felicità. Quando soffri, la tua mente fa di tutto per opporsi al dolore, ma tu puoi ricordarti che sei Coscienza e che puoi sopportare, lasciando che la sofferenza sia ciò che è, smettendo di alimentarla con pensieri inutili e dannosi. Solo aprendo il tuo cuore al dolore puoi evolvere spiritualmente. Aprire il cuore al dolore significa riempire l’oscurità di Amore, la cui forza si occuperà da sola di sanare le ferite che ti tormentano.
Accetta e arrenditi e sperimenterai la vera pace.

La “fatica” di accettare

Perché è così faticoso accettare? Perché la mente cerca di illuderti che non si può sopportare il presente quando è doloroso. Infatti la tua mente vuole sopravvivere, e l’accettazione è la sua morte. Più correttamente, è la dissoluzione del vincolo con cui la mente tiene invischiata e imprigionata la tua consapevolezza. In forza dell’identificazione con la mente, ti sembra di dover compiere uno sforzo per accettare. Ma in realtà accettare significa abbandonare lo sforzo che deriva dalla resistenza che il tuo ego oppone continuamente. Accettare, in fondo, significa Essere, poiché la natura del tuo vero Sé è accettazione. Quando accetti, torni ad Essere, torni alla tua essenza pura.

La forza dell’accettazione totale

Ma come si fa ad accettare totalmente, pienamente e con tutto il proprio Essere? Essenzialmente, c’è una cosa che puoi fare. Quando nel momento presente inizi a sentire dolore, riconosci la resistenza che è dentro di te. Dopodiché, smetti di dare energia alla mente, e cioè rimani presente come osservatore. Non farti assorbire dalla rete di pensieri compulsivi. Tirati fuori, fai un passo indietro. Hai il potere di farlo. Infine, lascia che la tua consapevolezza compia il suo lavoro di guarigione. In altre parole: scegli la consapevolezza e dai energia ad essa.
Grazie per la lettura e ti auguro di sperimentare la forza dell’accettazione!

Seguimi su Facebook e iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione!

1 commento su “La forza dell’accettazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: