Che cos’è la vera ricchezza?

Cos'è la vera ricchezza?

Ricevi ciò che l’Universo ha in serbo per te! Benedizioni di abbondanza e prosperità si riversino su di te! Ma che cos’è la vera ricchezza? È molto di più del conto in banca, dell’abbondanza materiale e dei possessi. La ricchezza è uno stato di coscienza superiore. Si tratta quindi essenzialmente di uno stato spirituale interno. Allo stesso tempo, però, quando entri in uno stato di ricchezza interiore, è molto probabile che diventi ricco anche esteriormente.

Non è detto che riceva esattamente ciò che desideri secondo le aspettative dell’ego, semplicemente perché tali desideri spesso sono frutto di condizionamenti o di falsi ideali, mentre l’Universo vuole insegnarti che cos’è la vera ricchezza. E la vera ricchezza è uno stato di benessere e completezza interiore, che trasposta all’esterno diventa una condizione di benessere materiale, secondo le forme di cui hai bisogno ai fini della tua missione. Piuttosto che preoccuparti di ricevere una o più cose specifiche, apri il cuore all’amore e all’abbondanza, eleva le tue vibrazioni ed entra in uno stato superiore. Da tale stato sarà molto più facile essere baciati dalla fortuna e attrarre ciò che desideri.

Che cos’è la vera ricchezza?

La vera ricchezza ha poco a che fare con il mondo esterno. Si tratta di uno stato di coscienza nel quale senti che non ti manca nulla. Gli alchimisti parlavano della trasmutazione del piombo in oro: quando trasmuti il piombo della negatività nell’oro dell’amore, accedi alla pace, all’amore e anche all’abbondanza interiori. Scopri che sei perfetto così come sei e soprattutto completo, e non hai bisogno di nulla. In breve, non sei continuamente tormentato dalla sensazione di non avere abbastanza, che ti manca sempre qualcosa.

Potremmo quindi dire che essere ricchi significa vivere nel flusso, nel momento presente. Infatti quando sei nel flusso non opponi resistenza alla Vita. E quando fai ciò, non crei senso di vuoto dentro di te, non crei desideri in opposizione al qui e ora. In questo modo, raggiungi uno stato di completezza e benessere. Diventi ricco nel momento in cui lasci andare i tuoi desideri, perché nel desiderio è nascosta una profonda sensazione di insufficienza e di mancanza.

Dalla mancanza all’abbondanza

La maggior parte di noi vive in uno stato di costante mancanza. Si lamenta continuamente, vuole cambiare le cose, ha un costante desiderio di controllare il mondo, di renderlo diverso da com’è per sposare le sue aspettative. Poi si sente inadeguato, è costantemente preoccupato per se stesso e di come verrà giudicato dagli altri. In pratica, è come se dentro di lui ci fosse una massa enorme di bisogni insoddisfatti. Così, accade che viviamo come dei mendicanti, che cerchiamo di ottenere tutto il possibile dagli altri, considerando che dare significa sacrificare qualcosa, aiutare significa accumulare crediti mentre essere aiutati significa contrarre un debito.

La costante sensazione di mancanza nasce dal fatto che ci sentiamo lontani dall’Amore. Se l’Amore non è nel nostro cuore, sperimentiamo colpa, vergogna, paura e ogni forma di negatività. E viviamo immersi in un senso di perenne insoddisfazione, proiettata di qua e di là, ma che è come un pozzo senza fondo e senza una causa ben precisa. Dovremmo capire che l’unico bisogno che dovremmo soddisfare è quello di Amore. Ma per soddisfare questo unico bisogno non possiamo rivolgerci al mondo, che non ha le soluzioni che cerchiamo. Possiamo solo rivolgerci al nostro cuore, aprendoci alla fonte interna di Amore incondizionato. In questo modo ci apriamo anche all’Abbondanza e alla Gioia di vivere.

Dai, crea e… ama

Il modo migliore per smettere di sentire il senso di vuoto è dare, aiutare, creare. Quando dai qualcosa, significa che hai talmente tanto dentro di te che trabocchi e non consideri il tuo dare come una perdita. Difficilmente diamo senza volere nulla in cambio, come puro atto di amore. Ma se lo facciamo, notiamo che nell’atto di dare stiamo anche ricevendo, e quindi ci stiamo arricchendo. Al contrario, quando abbiamo paura di dare, confermiamo la nostra condizione di povertà interiore e ci impoveriamo ulteriormente. Allo stesso tempo, è importante superare la paura di chiedere aiuto, l’orgoglio e la vergogna, la sensazione di non meritare ciò che chiediamo. Se ti consideri degno di ricevere tutto ciò che chiedi, alimenti la tua ricchezza interiore.

Anche creare è un modo di arricchirti e trovare la vera ricchezza. Quando crei qualcosa di nuovo, esci fuori dalla sensazione di mancanza e dal ciclo coatto di abitudini forzate. E in questo modo la tua creatività ti rende più creativo, più saggio e più ricco. Infine, l’ingrediente più importante per sentirti ricco è amare, amare incondizionatamente. Amare significa condividere la tua ricchezza ed espanderla, alimentandola al tuo interno e all’esterno, senza che nulla venga perso. L’amore è come un moltiplicatore di abbondanza, che dà senza nulla togliere a nessuno, arricchisce tanto il donatore quanto il ricevente, in un magnifico circolo virtuoso.

Infine sii grato. Focalizzati su ciò che hai invece che su ciò che ti manca. Apprezza la bellezza di tutto. E leggi la mia guida completa su come attrarre abbondanza nella tua vita, nella quale ti spiego passo passo come accedere a uno stato di ricchezza interiore.

Grazie per la lettura! Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione!