10 segni di maturità spirituale

10 segni di maturità spirituale

Scopri il tuo livello di maturità spirituale! Un percorso spirituale richiede perseveranza e impegno. Ma i suoi frutti sono dolcissimi e le qualità che permette di sviluppare sono straordinarie. Potresti scoprire di avere una o più di queste qualità già da ora! Se invece possiedi tutte e 10 queste qualità, congratulazioni, devi essere di “livello” davvero avanzato e puoi insegnarmi tu a svilupparle tutte! Con questo articolo vorrei motivarti a iniziare un percorso spirituale – se non l’hai già fatto – e a intensificarlo se sei già su un percorso. Quali sono i 10 segni più rilevanti di maturità spirituale?

10 segni di maturità spirituale

Ecco i 10 segni di maturità spirituale:

  1. Prendi la vita molto meno sul serio
  2. Tendi a non giudicare nessuno
  3. Vivi molto più nel presente
  4. Riesci a rimanere in pace anche nelle situazioni più difficili
  5. Sei in grado di rivelare segreti scottanti su di te
  6. La tua routine e i tuoi interessi si sono completamente trasformati
  7. Provi emozioni superiori e una pace che non è di questo mondo
  8. La spiritualità è al centro della tua vita
  9. Perdoni praticamente ogni cosa
  10. Sei gentile e amorevole con tutti (a partire da te stesso)

1) Prendi la vita molto meno sul serio

Una delle qualità più importanti che indicano quanto sei “spirituale” è la capacità di prendere le cose poco sul serio (scopri qui come prendere la vita molto meno sul serio). In pratica, più progredisci su un percorso spirituale, più entri dentro te stesso. E più entri dentro te stesso, più entri a contatto con una dimensione profonda dalla quale inizi a guardare il mondo con distacco. Il mondo esterno per certi versi perde significato, ma non nel senso che ti deprimi (anche se in una fase del percorso potresti sperimentare angoscia e depressione). Piuttosto, scopri dentro di te un tesoro molto più grande, in confronto al quale le cose del mondo valgono davvero poco! E comprendi che la vita non è poi così importante, che la tua identità di forma è fasulla e la tua esistenza qui sulla Terra non durerà più di una manciata d’anni.

Quindi capisci che cosa è davvero importante e smetti di ossessionarti per banalità e anche di perseguire i sogni che attraggono la maggior parte delle persone. Il successo, la fama, il sesso, il potere diventano meno attraenti per te e inizi a preferire la solitudine contemplativa oppure dai alle tue attività un nuovo significato: anziché pretendere che siano soddisfatti i tuoi bisogni, poiché ti senti sempre più completo, cominci a offrire te stesso agli altri. Inoltre, non consideri più i fallimenti, i problemi e le difficoltà della vita con la stessa serietà di prima e anzi sei in grado di intravederne le potenzialità di crescita. Dato che ricavi sempre meno la tua identità dal mondo, le cose del mondo hanno sempre meno potere su di te.

2) Tendi a non giudicare nessuno

Uno degli aspetti delle persone davvero spirituali è che non giudicano. Spesso accade però che in una prima fase del percorso addirittura il giudizio aumenta, perché vengono a galla tutte le proiezioni e inoltre è facile cadere nella tentazione di creare un ego spirituale. Se però con umiltà e pazienza continuiamo a lavorare su di noi, diventiamo sempre meno giudicanti e sempre più amorevoli con noi stessi e con gli altri. Il non giudizio implica anche il non lamentarsi. Inoltre implica che smettiamo di proiettare nel mondo le nostre percezioni errate e le lasciamo andare per aprirci alla visione del cuore. La conseguenza è che il mondo appare sempre più meraviglioso e perfetto. Una persona matura spiritualmente vede il mondo dal suo cuore e ne apprezza la bellezza. Anziché dare la colpa agli altri, è sempre disposta ad assumersi la responsabilità.

3) Vivi molto più nel presente

Una persona matura spiritualmente vive nel presente. Visita il passato e il futuro per scopri pratici, ma difficilmente ne rimane intrappolato. Inoltre, smette di ricavare la sua identità dal tempo e realizza la propria natura di pura coscienza, che vive sempre nel presente. Gode della vita istante per istante, sentendo la gioia della sua interiorità scaturire dal profondo di momento in momento per illuminare le sue giornate e le sue attività. Uno degli obiettivi della spiritualità è proprio quello di uscire dal tempo per godere appieno del momento presente, al di là dei problemi illusori creati dalla mente. Il presente infatti è l’unica dimensione reale, nel profondo della quale alberga il vero Sé di ognuno, che è uno con quello di tutti gli altri e con quello di tutto l’Universo.

4) Riesci a rimanere in pace anche nelle situazioni più difficili

Uno dei 10 segni di maturità spirituale è lo sviluppo di una forte centratura e stabilità interiore. Più sei maturo spiritualmente, più sei in grado di mantenere la pace in ogni situazione. Farti arrabbiare è molto difficile. Il tuo equilibrio è straordinario. Sai che non c’è nulla di più importante della pace interiore e non sei disposto a perderla facilmente per le faccende del mondo. Riconosci che la tua pace non dipende da quello che succede nel mondo, ma dalle tue interpretazioni. Quindi sei disposto a lasciar andare le tue interpretazioni e ad assumerti la responsabilità di scegliere la pace o il dolore. Sai che sei solo tu a decidere se perdere la pace oppure conservarla, indipendentemente da ciò che sembra accadere fuori di te.

5) Sei in grado di rivelare segreti scottanti su di te

Più sei maturo spiritualmente, più persegui la verità e non ammetti di avere scheletri nell’armadio. Sai che non ha senso mantenere segreti su di te, poiché il tuo passato non ha potere su di te e non ha effetto sulla tua vera essenza. Sei disposto a dire la verità al di là delle conseguenze che pensi possa causare su di te, eccetto nei casi in cui potresti ferire una persona impreparata. Inoltre, sei onesto con te stesso e smetti di credere alle bugie della tua mente. Smetti di aver bisogno di proteggerti, giustificarti, salvare la tua identità dal rifiuto esterno. Non ammetti l’ipocrisia innanzitutto da parte tua e sei coerente con te stesso. Essendoti perdonato tu per i tuoi errori, non hai bisogno di chiedere perdono agli altri e sei quindi addirittura disposto a essere giudicato e rifiutato in nome della tua dedizione spirituale alla verità.

Tale dedizione può apparire al mondo altri stupida e folle, perché in molti casi distrugge la tua stessa identità agli occhi degli altri. Ma tu sai che la tua vera identità non può essere toccata né ferita in alcun modo, quindi in nome della tua crescita sacrifici persino la tua identità. E scopri che fare questo in realtà in moltissimi casi ti rende più amabile, perché l’essere umano ha un debole per la spontaneità e per chi osa essere coerente e dire la verità. Al contrario, se mantieni segreti dentro di te, rischi di aumentare la colpa e la vergogna, limitando la tua crescita e felicità.

6) La tua routine e i tuoi interessi si sono completamente trasformati

La crescita spirituale rivoluziona il nostro modo di vedere, le nostre priorità, i nostri valori. Di conseguenza spesso rivoluziona anche le nostre abitudini, i nostri interessi, le nostre attività, il nostro ruolo nel mondo, il nostro rapporto con gli altri. Non c’è area della vita che non sia trasformata dal lavoro su di sé. Ciò in alcuni casi può spaventare, poiché non ci si può fidare del passato doloroso ma sicuro, dei vecchi schemi, delle certezze di una volta. Ma una persona matura spiritualmente sa vivere nell’incertezza, poiché si affida all’unica certezza del vero Sé ed è radicato in Esso anziché aggrapparsi alle certezze del mondo. Infatti l’incertezza è solo un’illusione della mente, poiché l’unica Verità è sempre presente e certa. In ogni caso, più maturi spiritualmente, più potresti ritrovarti senza le credenze di un tempo e potresti letteralmente vedere il passato morire davanti ai tuoi occhi.

Bisogna però fare una precisazione: spesso cambiamo routine e interessi semplicemente per “cambiare” la nostra identità. Magari decidiamo di “diventare più spirituali” e quindi iniziamo a non mangiare carne, a fare ritiri spirituali e viaggi astrali… Ma in tal caso stiamo facendo l’opposto di una persona spirituale! Infatti una persona matura spiritualmente cambia prima l’interno, affinché l’esterno si modifichi di conseguenza. Anziché assumere un atteggiamento spirituale prima del tempo, ammette di non essere affatto spirituale, lavora sulle proprie ombre e per trasmutare la propria parte animale, e il suo lavoro interiore produce cambiamenti nella sua routine e nei suoi interessi, non perché tali cambiamenti siano ricercati volontariamente, ma perché si manifestano in conseguenza del cambiamento del suo modo di vedere, delle sue credenze e della sua vita interiore.

7) Provi emozioni superiori e una pace che non è di questo mondo

Uno dei 10 segni più rilevanti di maturità spirituale è la progressiva apertura del cuore. Più diventi davvero spirituale, più inizi a provare emozioni superiori e sottili, in pratica cominci a sperimentare tutte le sfumature dell’amore: provi gioia, pace, gratitudine, compassione, vedi la bellezza, inizi a vivere col cuore. Provi sempre meno emozioni inferiori e sempre più emozioni dolci e potenti. Inoltre, più entri a contatto con le profondità del tuo essere, più scopri la sua dolcissima e profondissima pace. Scopri di essere completo, di non aver bisogno di nulla, di avere un tesoro di inestimabile valore dentro di te. E apprezzi sempre di più la gioia che scaturisce dal tuo Sé. Inizi a essere sempre meno di questo mondo e ti si aprono possibilità che vanno al di là della materia.

8) La spiritualità è al centro della tua vita

Una persona matura spiritualmente fa della spiritualità la sua ragione di vita. Bada bene: non nel senso che necessariamente si mette a scrivere libri spirituali e a occuparsi ossessivamente di spiritualità. Il lavoro su di sé infatti non è un impegno esteriore, ma interno. Fare delle spiritualità il centro della propria vita significa essere sempre focalizzati sul miglioramento, su principi spirituali, sulla pace e sull’amore. Insomma, si tratta di un atteggiamento interiore di profonda dedizione. Più maturi spiritualmente, più il tuo focus dovrebbe andare sulla crescita spirituale, non per “raggiungere” qualcosa nel futuro, ma per entrare più appieno dentro te stesso nel momento presente. Una persona spiritualmente matura vede in ogni occasione un’aula scolastica per imparare qualcosa. Il centro della sua vita non è più il lavoro, il potere, il piacere e nemmeno la famiglia, ma il suo percorso spirituale verso la Verità.

Ciò non significa che abbandona tutto in nome della spiritualità, ritirandosi magari sulla cima di una montagna. Piuttosto, significa che smette di essere attaccato alle cose di questo mondo e di dipendere da esse per la sua felicità e salvezza.

9) Perdoni praticamente ogni cosa

Uno dei 10 segni di maturità spirituale è la disponibilità a perdonare. Perdonare è qualcosa di piuttosto avanzato. Infatti richiede enorme umiltà nel mettere in dubbio le proprie percezioni sul male, la disponibilità a sacrificare i propri attaccamenti e la propria identità di persona vulnerabile, la capacità di trascendere il proprio ego. Per vedere quanto sei maturo spiritualmente, puoi guardare quanti rancori, fastidi, giudizi hai dentro di te. Ricorda che ogni situazione non perdonata distrugge la tua pace. Solo quando saremo disposti a perdonare tutto saremo davvero santi! In ogni caso, anche senza aspirare alla santità, una persona matura spiritualmente tende a non serbare rancore e a dimenticare le offese ricevute, poiché sa che in realtà la sofferenza parte dall’interno e che anche chi sembra commettere i delitti più atroci in realtà ha “solo” disperatamente bisogno di amore.

10) Sei gentile e amorevole con tutti (a partire da te stesso)

Una persona spiritualmente matura sa che non c’è nulla che vale di più dell’amorevole gentilezza. Tratta se stesso e chi lo circonda con dolcezza e amore. Ama se stesso e gli altri, poiché sa che solo l’Amore può guarire le sue ferite e aiutare il mondo. Più sei maturo spiritualmente, più sei pieno di amore. Ti fai guidare del tuo cuore nelle azioni e nelle scelte. Tendi a chiederti se ciò che pensi, fai e dici è amorevole oppure no. Ci pensi bene prima di ferire qualcuno e se lo fai sei disposto a chiedere subito scusa. Cerchi di essere amorevole anche nelle situazioni più difficili. Una persona spiritualmente matura ha superato la vergogna di sé e la colpa e può così accedere al potere curativo e dolcissimo dell’Amore.

Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione!