Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno. Questa è una delle citazioni più toccanti di Abraham Maslow, psicologo del XX secolo famoso per aver dato origine alla piramide dei bisogni che porta il suo nome. Considero questa citazione talmente ricca di significato da averla adottata come motto del mio blog. Tale frase è uno stimolo a crescere costantemente, a “evolversi senza freni”. Chi lavora veramente su di sé sfrutta ogni occasione possibile per migliorarsi. Non c’è limite alle possibilità della crescita personale e spirituale. Anche la più piccola cosa può essere un’opportunità. Sta a noi riconoscere che crescere è sempre possibile. Non solo dieci volte, ma addirittura cento o duecento volte ogni giorno. Ogni singolo istante è uno stimolo a crescere.

Se scegli di crescere almeno dieci volte al giorno, non puoi immaginare quali risultati otterrai dai tuoi sforzi e dalla tua intenzione di evolverti. Facciamo un breve calcolo: se ogni giorno trovi dieci cose in cui migliorarti, in una settimana avrai ottenuto 70 miglioramenti. In un mese circa 300 e in un anno… 3650. Niente male, vero? Certo, lo so che la crescita di un individuo non può essere misurata o pesata come la frutta, ma il mio intento è quello di darti un’idea di quanti progressi potrai ottenere alla fine dell’anno. C’è chi definisce questo mondo come un “pianeta-scuola” e ha perfettamente ragione a chiamarlo in questo modo. Infatti la Terra è forse il luogo dell’Universo più favorevole all’evoluzione spirituale. Da quando ti alzi a quando vai a letto, e addirittura anche mentre dormi (sic!) puoi decidere di crescere. Ogni millisecondo contiene in sé un potenziale di sviluppo.

Come crescere almeno dieci volte al giorno

Ma nella pratica come possiamo crescere almeno dieci volte al giorno? La prima cosa che ti suggerisco è di sviluppare una forte intenzione di crescere. Per aiutarti, usa la motivazione positiva. In altre parole, visualizza come sarai tra un mese, tra un anno e tra dieci anni se deciderai ora di migliorarti senza sosta. Sentiti pieno di entusiasmo per questa grandiosa possibilità! Se qualcosa dento di te ti dice che cambiare è impossibile e che rimarrai sempre lo stesso, riconosci le tue credenze limitanti ed eliminale (qui puoi trovare alcuni consigli al proposito). Ti garantisco che il solo potere della tua intenzione è sufficiente a farti fare un enorme salto in avanti. Ricorda che volere è potere. Un’intenzione forte e intensa non ha limiti. Abbi fiducia.

Dopo aver sognato te stesso tra qualche tempo, passa subito all’azione! Non aspettare nemmeno un secondo. Che cosa puoi fare per iniziare a lavorare su di te scegliendo di crescere dieci volte al giorno? Beh, innanzitutto, puoi scegliere dieci aree della tua vita in cui vorresti liberare il tuo massimo potenziale. Scrivile su un foglio da conservare con cura. Un esempio di questi dieci aree può essere:

  • 1) Relazioni famigliari
  • 2) Salute
  • 3) Gestione delle emozioni
  • 4) Autostima
  • 5) Capacità di gestire la mente
  • 6) Amore
  • 7) Gratitudine
  • 8) Felicità
  • 9) Benessere di coppia
  • 10) Vita lavorativa

Pianifica la tua crescita

Una volta che hai scelto gli ambiti nei quali vuoi crescere, puoi provare a specificare che cosa vuoi ottenere esattamente dalle varie aree: ad esempio, nelle relazioni famigliari vorresti essere più aperto con i tuoi genitori, più amorevole con i tuoi figli, più paziente e tollerante in famiglia, più collaborativo e meno irascibile. Scrivi precisamente queste “sottoaree” di miglioramento, dopodiché rifletti su come puoi raggiungere i tuoi obiettivi. Non essere troppo razionale in questo, piuttosto affidati alla tua creatività. La cosa più importante in assoluto è l’intenzione che porti in mente, dopodiché i modi per raggiungere ciò che ti prefiggi possono variare notevolmente. Non è nemmeno necessario che ti preoccupi eccessivamente di come diamine potrai essere più amorevole con i tuoi figli “insopportabili” o più aperto con i tuoi genitori “chiusi di mente”!

Abbozza semplicemente un’idea di come potresti migliorare. Ad esempio, potresti visualizzare te stesso scherzare ed essere amorevole con i tuoi figli, sorridendo mentre perdoni la loro ennesima marachella! Per il resto, affidati alla tua intenzione e l’Universo ti fornirà tutti i mezzi di cui hai bisogno, purché la tua fiducia nella vita sia abbastanza profonda. Quindi, coltiva la vera fede, cioè un’attitudine di ottimistiche prospettive verso il futuro e di fiducia incondizionata. Alla fine di ogni settimana recupera la tua “scheda” e valuta i tuoi progressi. Fai altrettanto alla fine di ogni mese e poi alla fine dell’anno. Tieni traccia del tuo percorso di crescita: fare questo terrà alta la tua motivazione e ti stimolerà a proseguire con passione ed entusiasmo.

Non usare criteri troppo severi e non demoralizzarti se non ottieni risultati straordinari. Anche solo un sorriso in più ai tuoi figli o una parola ai tuoi genitori può fare la differenza.

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno usando la tua “scheda”

Come puoi usare la tua “scheda” nel migliore dei modi per scegliere di crescere almeno dieci volte al giorno? Ti consiglio di provare con una pianificazione settimanale. All’inizio della settimana puoi dedicare alcuni minuti a scegliere dieci cose in cui vorresti migliorare, a partire dalle aree che hai individuato e secondo gli obiettivi che ti sei posto. Ogni mattina, quando ti alzi, ricorda e rileggi i tuoi obiettivi. Fatti guidare dalla tua intenzione, senza preoccuparti eccessivamente su come farai a migliorare in tutte quelle cose… Se senti che questo metodo è troppo complicato, ho un’altra soluzione per te che ti rivelerò tra pochissimo. Ora però finiamo con la “scheda”.

Ogni volta che ti si presenta la possibilità di crescere, potrebbe accendersi in te una lampadina. Ad esempio, mettiamo che ti stia per infuriare con tuo figlio. Ma all’improvviso ti ricordi della tua intenzione. Che cosa succede? Potrebbe accadere che ti arrabbi comunque, ma la consapevolezza della tua intenzione renderà meno intensa la tua reazione. Dopo alcuni tentativi magari riuscirai anche a non arrabbiarti più… Se noti un miglioramento nel tuo comportamento con i tuoi figli, puoi decidere di tenere traccia del tuo progresso o semplicemente di complimentarti con te stesso: sei riuscito/a a realizzare il primo passo! Sì, ma ne mancano ancora nove! Sai che ti dico? Non importa che ti preoccupi di migliorarti ossessivamente in tutte le aree. Anche un solo piccolo successo va celebrato, quindi non preoccuparti degli altri nove!

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno con una semplice strategia

Scrivendo fino a qui, devo confessare di essermi reso conto che il metodo di cui ti ho parlato potrebbe essere complicato e risultare poco chiaro. Quindi mi sento di consigliartelo solo se sei davvero un “nerd” della crescita personale e vuoi migliorarti meticolosamente e senza sosta. Se scegli di crescere almeno dieci volte al giorno ma vuoi anche semplificarti la vita, c’è un metodo assai più semplice e altrettanto efficace che potrebbe fare per te, senza bisogno di fogli volanti di carta o di impegni noiosi e fastidiosi. Ecco la strategia che ti propongo:

  • Anche in questo caso, sviluppa una forte intenzione di migliorarti. Visualizza te stesso nel futuro, tra un mese, tra un anno e tra dieci anni, e immagina come sarai migliorato.
  • Ora, focalizzati sul desiderio di trovare quante più occasioni possibili di crescita. Ripromettiti che ogni volta che potrai non ti lascerai sfuggire le opportunità.
  • Più volte nel corso della giornata, chiediti “che cosa posso fare ora per crescere?“. Come puoi migliorare in quello che stai facendo, nel tuo stato emotivo, nella gestione tuoi pensieri. Se vuoi e ti piace l’idea, puoi mettere dieci sveglie distribuite nella giornata (ti sto chiedendo troppo?!), per ricordarti di isolarti un attimo mentalmente, fare un bel respiro e ricordarti di te, per poi domandarti come puoi migliorare quel momento e i tuoi prossimi istanti, prima di tornare a essere assorbito dalle cose da fare e dai pensieri
  • Ad esempio, se ti sorprendi a essere in una rete di preoccupazioni, come puoi migliorare quell’istante? Innanzitutto, smettendo di preoccuparti. Infatti in verità nessuna preoccupazione è utile. Invece di tormentarti, potresti decidere di trovare una soluzione ragionevole al problema che ti assilla, magari riportando i tuoi pensieri per iscritto per notare che ciò che ti preoccupa non è tanto importante e la soluzione è a portata di mano… Oppure, più semplicemente, puoi decidere di liberarti dal traffico dei pensieri e rimanere nel presente, avendo fiducia nel fatto che tutto andrà per il meglio.
  • Man mano che ti abitui a trovare occasioni di crescita, più esse diverranno numerose e ogni istante si trasformerà davvero in un’opportunità! Qualunque emozione negativa, pensiero disturbante, reazione spiacevole potranno diventare uno stimolo a migliorarti costantemente. Perché ciò diventi la tua realtà, devi però ribadire spesso la tua intenzione, almeno mentalmente, in modo da sviluppare una sincera e genuina attitudine di crescita.

Questa strategia è sicuramente molto più semplice e potresti considerarla più appropriata nel tuo percorso. In ogni caso, se hai la possibilità di pianificare i tuoi obiettivi e guidare il tuo percorso di crescita, tanto di guadagnato! Sta a te scegliere che cosa è più opportuno, in base alle tue preferenze e attitudini personali. Ti ricordo che lavorare su di te può davvero portarti a piangere di gioia e non c’è nessun regalo migliore che puoi fare a te stesso. Quindi scegli di crescere almeno dieci volte al giorno, come il grande Abraham Maslow ha suggerito a suo tempo.

La tua crescita non ha limiti

La tua crescita non ha limiti: è questo il vero significato della citazione “scegli di crescere almeno dieci volte al giorno”. Esso è un invito a coltivare un’attitudine volta a trasformare ogni problema in opportunità. Inoltre, è uno stimolo a crescere in qualunque condizione e a qualunque costo e a migliorarsi costantemente, in ogni momento del giorno. Ma soprattutto, la citazione mette in evidenza che la crescita deriva da un atto di volontà: è una scelta. La maggior parte di noi sceglie la strada opposta, che è la più comoda e più semplice, ovvero quella del comfort. Esso dona un senso (fasullo) di sicurezza e protezione, ma in realtà confina le persone in uno stato di addormentamento e di inerzia. Di tanto in tanto non è male scegliere il comfort, ma per dare il meglio di sé e creare una vita soddisfacente uscire dal comfort è fondamentale.

Quindi, scegli di crescere. Non importa se sceglierai di farlo una sola volta al giorno oppure mille volte. L’importante è che sia desideroso di crescere. I benefici di lavorare su di te sono straordinari. Non preoccuparti per quanto intensamente e pazientemente dovrai lavorare: se ci metterai passione il tuo cammino sarà meraviglioso. Non è detto che sarà sempre semplice e gioioso, poiché in alcuni casi potresti incontrare ostacoli. Ma gli ostacoli sono il carburante per la tua evoluzione, quindi sono una benedizione dal cielo, anche se a prima vista possono sembrare fastidiosi e insopportabili.

Comfort o rischio?

Il comfort, come accennavo sopra, è il più grande nemico della tua crescita. Al contrario, rischiare, prendere l’iniziativa, provare e fallire, cadere e poi rialzarsi sono le azioni migliori per evolverti. La vita è una sfida, e sta proprio qui il bello di vivere! Sei tu poi a decidere se prendere questa sfida maledettamente sul serio oppure scegliere la via del gioco. L’esistenza è molto meno seria di quanto sembri e di quanto ti abbiano fatto credere finora. I problemi nascono perché abbiamo bisogno di difenderci, di sopravvivere, di proteggerci… ma se sei disposto a evolverti a qualunque costo, nulla potrà fermarti. I tuoi problemi e la tua sofferenza si trasformeranno in gioia. Ciò che un tempo consideravi impossibile diventa la tua normalità.

Scegliere il rischio sembra insensato, invece è l’unico modo per vivere davvero e per essere felici. Ricorda che del resto i pericoli sono il più delle volte solo nella tua mente. Essa immagina paure e minacce, mettendo in scena catastrofi ed eventi apocalittici. Ma in fondo la vita scorre molto più placidamente e raramente le onde sono tali da trascinarti via. Le onde più devastanti sono messe in moto inconsciamente da te stesso, dal ribollire dell’energia delle tue emozioni e dalla carica dei tuoi pensieri. E tali energie sono tanto più forti e ingestibili tanto più rimani nel tuo comfort e aspetti che sia la vita a scuoterti con sfide che ti mettono seriamente in difficoltà. Se scegli tu di crescere, avrai meno bisogno di essere scosso dall’esterno, poiché la forza trasformativa parte dal tuo interno.

L’unico centro sicuro a cui aggrapparti

Qual è l’unico centro sicuro a cui aggrapparti? Esiste solo un nucleo stabile anche in mezzo alla tempesta più imponente. Sai qual è? È il tuo centro interiore, ovvero la tua stessa presenza. Essa è quel sottile senso di esistere che ti accompagna sempre. Quindi perché non fare affidamento a esso, unica cosa sicura e sempre presente in un mondo segnato dall’impermanenza e dall’insicurezza? Se ti affidi a questo centro, che alla fine è la tua vera essenza, sarai sempre al sicuro. Affidandoti a esso, potrai affrontare qualsiasi cosa e dunque potrai scegliere di rischiare molto di più e crescere molto più in fretta. Infatti qualunque cosa succeda, tu sei sempre al sicuro. La forza del tuo centro interiore è davvero illimitata. Per usufruirne, però, devi connetterti con essa, ricordandoti di te il più spesso possibile.

Dopodiché, devi lasciarti andare a essa, fidarti del fatto che essa sarà sempre lì. Tale centro è una fonte di sicurezza e autostima. Ma è soprattutto sorgente di pace e di gioia: è la dimensione verticale della tua esistenza, la tua anima, il tuo cuore, la tua parte divina e invulnerabile. La tua natura di fondo è immortale e indistruttibile, per cui quale paura devi avere? Quale pericolo può turbare il tuo essere se non puoi essere ferito o distrutto da nulla? Assolutamente nessuno! Fai in modo che ciò diventi vero nella tua esistenza. Riscopri il tuo coraggio di guerriero spirituale!

Scegli di crescere almeno dieci volte al giorno in nome della tua felicità

Ricorda, infine, che crescere ti rende più felice e in pace. E questo è l’unico desiderio che accomuna tutti gli esseri umani. L’evoluzione personale e spirituale, alla fine, non serve che a un unico scopo: donarti la felicità. Nel frattempo, durante il cammino, svilupperai nuove qualità e riscoprirai talenti, la tua vita cambierà radicalmente e tu dovrai essere disposto a sacrificare e a far bruciare quei vecchi pezzi di te che ti procurano sofferenza. Bruciare il vecchio può essere doloroso, ma lo sarà soltanto se rimarrai attaccato alla tua identità di un tempo. Se invece avrai il coraggio di guardare in avanti con lungimiranza e di disfarti del passato senza paura né nostalgia, ti si aprirà un mondo grandioso.

Quindi, scegli di crescere almeno dieci volte al giorno in nome della tua felicità! Con ciò non ti sto invitando a rimandare la tua felicità a quando avrai lavorato su di te per anni. La tua felicità, ricorda, è sempre nel qui e ora. Se impiegherai secondi oppure anni per comprenderlo appieno, questo dipende da te. In fin dei conti, lavorare su di sé significa rimuovere i blocchi che ti impediscono di accedere alla fonte interiore di pace e gioia che risplende sempre dentro ognuno di noi. Quindi significa smettere di rimandare la felicità: per questo non devi credere che sarà il futuro a salvarti e a liberarti. La tua liberazione è solo ora. Grazie per la lettura! Iscriviti alla newsletter e seguimi su Facebook per rimanere aggiornato sui contenuti del Sentiero della Realizzazione!